La Pomezia del futuro passa per il nuovo piano urbanistico

ℹ Lo sapevate che il piano di sviluppo di Pomezia risale al 1974? Un’epoca in cui la situazione socio-economica della Città e del Paese intero era decisamente diversa dall’attuale.

➡ Ecco perché negli anni in cui sono stato sindaco della Città era partita la revisione di quel piano, datato e con previsioni ormai irrealistiche.

🔝Il nuovo piano per la Città di Pomezia è stato costruito intorno ad 11 elementi strategici che dovranno essere il motore di sviluppo della Città: il potenziamento dell’area di smistamento merci di S. Palomba, la realizzazione del parco archeologico di Lavinium, la revisione e riqualificazione dell’area della via Pontina, il potenziamento e lo sviluppo delle aree produttive ed artigianali, la ricomposizione delle aree sorte come abusive per fornire aree pubbliche e servizi, un nuovo slancio per le periferie ed il consolidamento del centro Città e di Torvaianica, opere, servizi e molto altro.
Tutto ciò si traduce in un modello di crescita orientato a rilanciare il potenziale produttivo di Pomezia con risvolti positivi sullo sviluppo e sul mondo del lavoro.

🔴 Purtroppo da oltre un anno l’iter di approvazione di questo piano ha subito un’inspiegabile battuta d’arresto. Eppure chi oggi governa la città ha approvato e condiviso quel piano.
A pagare le spese di questo immobilismo, come sempre, è la Città, le sue imprese, i lavoratori ed i cittadini.

▶ Abbiamo presentato una proposta per il Consiglio Comunale per far ripartire con slancio il nuovo piano di sviluppo di Pomezia. Non c’è tempo da perdere!

👇 Qui trovate la proposta e gli ambiti strategici su cui è costruito il piano:
LEGGI LA PROPOSTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *