Atari 2600

 

Sono nato nel 1979 e quindi faccio parte di quelle persone che compongono la cosiddetta Generazione X, quella che ha vissuto l’espansione su larga scala dei PC, dei videogiochi e di internet. Per intenderci, nella mia infanzia non c’era la Playstation ma piuttosto l’Atari 2600 ed il Commodore 64. Poi sono arrivati l’Amiga, il Sega Master System e così via.

 

Il mitico Commodore 64

 

Il primo approccio con la programmazione l’ho avuto con il linguaggio BASIC su Commodore 64. Vi ricordate i programmini che erano illustrati nel manuale originale? Un vero spasso. PEEK e POKE le prime istruzioni interessanti 😉

 

 

 

Per il resto, la mia “adolescenza informatica” è proseguita a pane e installazioni di windows (95, 98, ME, XP, ecc.). Il mondo dell’informatica e di internet mi hanno appassionato al punto da decidere di iscrivermi ad un corso per web designer, nel 2000.

Quello è stato il salto per cui da grande appassionato di informatica ho iniziato a lavorare con l’informatica, prima come web designer, poi come programmatore, poi come team leader. Per qualche anno ho frequentato la facoltà di Ingegneria Informatica di Roma Tor Vergata.

Lavorare in questo campo mi appassiona e mi gratifica e ciò mi spinge ad impegnarmi molto e a tenermi aggiornato sull’evoluzione delle tecnologie.

Se ti interessa qui puoi consultare il mio CV aggiornato: